Elettroloricina di Belleudi

Chiama 06-9880890

Videosorveglianza

I sistemi di videosorveglianza contribuiscono alla riduzione della criminalità e dei vandalismi. Attraverso il monitoraggio di luoghi pubblici, locali commerciali o abitazioni, numerosi sono coloro che hanno trovato nella videosorveglianza la risposta efficace alle loro necessità di sorveglianza e di deterrenza. L'implementazione delle innovazioni tecnologiche favoriscono la nascita di nuove applicazioni che permettono, in modo particolare, di sorvegliare o controllare i sistemi a distanza. L’atto di videosorvegliare consiste nel vigilare un luogo o un bene mobile o immobile a distanza, tramite l’utilizzo di telecamere strategicamente posizionate. Un tempo questa attività era affidata esclusivamente a vecchie video-camere in bianco e nero visionate in tempo reale da operatori di sicurezza tramite diversi monitor ad esse collegate. Successivamente venne introdotta la registrazione h 24 su nastro, e in caso di eventi particolari come il furto ci si affidava al racconto dell’operatore che poi veniva confrontato visionando più volte le registrazioni su nastro da diverse prospettive. Questo fino a 15 anni fa, oggi grazie all’elettronica e ai calcolatori la situazione è ben diversa. Video-Camere digitali, a infrarossi per la visione notturna, con sensori termici, mobili e wifi auto-alimentate per il collegamento senza fili e la lista sarebbe ancora lunga. In questo scenario non meno importanti sono i softwares associati alla gestione delle video-camere di sorveglianza, che sono riusciti ad eliminare la presenza dell’operatore, o quanto meno a facilitarne notevolmente il lavoro. Tra le varie tecnologie di programmazione un capitolo essenziale occupa la Motion Detection, ovvero il Rilevatore di Movimenti: il funzionamento è semplice quanto geniale. La Videocamera di Sorveglianza inquadra un area, che in assenza di movimenti è in pratica un frame digitale (immagine fissa). Il programma non fà altro che confrontare in tempo reale il frame attuale con il frame o i frames precedenti, e se ravvisa cambiamenti sostanziali nell’immagine avvia la registrazione del filmato ed invia un allarme acustico-visivo all’operatore di sicurezza. Solitamente il sensore di rilevazione movimenti può, o meglio, dovrebbe avere la possibilità di essere regolatò in sensibilità. La comprensione di questi vari aspetti richiede una competenza specifica che permette di tradurre ogni bisogno in una soluzione tecnica.
Contattaci